Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Loris Cecchini_Myopia’s Meridien

“Ho risposto all’invito della Fondazione Stazione dell’Arte con l’immagine di un lavoro fotografico di qualche anno fa, in cui l’idea di incertezza e vacuità, sovrapposta ad altri elementi che sono poi i segni presenti nell’immagine (paesaggio, architettura) si stratificano in una idea di “miopia”.

Si tratta di uno dei lavori su cui operavo lavorando con la fotografia, in un momento in cui il digitale era ancora in fase di transizione dall’analogico. Piccoli paesaggi di invenzione praticati in studio che diventavano la base in cui si sovrapponevano persone comuni fotografate in giro. In questa serie i pigmenti puri caratterizzano l’idea di paesaggio emotivo, “franato” appunto, qualificando cromaticamente ed emotivamente una situazione paradossale ma infine plausibile.”

Loris Cecchini, Myopia’s Meridien (cadmiumyellowpowderscape), 2007. Stampa Lambda incapsulata, PETG termoformato, vinile adesivo, Velcro, alluminio. Edizione unica, 205 x 140 x 7 cm Courtesy Loris Cecchini Studio e galleria Continua SAN GIMIGNANO/ BEIJING/ LES MOULINS/ HABANA/ ROMA.

Leave a comment