Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Matilde Cassani_TUTTO

Tutto attinge dalle tradizioni barocche siciliane e le aggiorna rivelando la complessità dei nuovi e diversi input culturali che la città di Palermo vive oggi. Quattro drappi ricamati, raffigurano quattro figure di santi, originariamente cristiani, con simboli nuovi e aggiornati. Il progetto si ispira al caso palermitano in cui insiste un rapporto sincretico tra le comunità cristiane e Indù Tamil. Santa Rosalia, la patrona della città, e i suoi rituali, sono partecipati da entrambe le comunità. Uno spettacolo pirotecnico diurno, ideato appositamente per la piazza dei Quattro Canti, fa esplodere nell’aria una serie di coloratissimi foglietti di carta con messaggi e immagini. Dopo l’esplosione tutti i pezzi sparati in aria scendono lentamente, cadendo sulla testa degli spettatori, rimanendo parzialmente attaccati alle facciate degli edifici circostanti, aggrappati a una serie di funi che collegano gli edifici, e infine cadono a terra. Il lavoro si concentra sull’idea di festa come strumento per descrivere un sistema più ampio di eventi politici, sociali e culturali dirompenti.

Matilde Cassani, Tutto, 2018 
With: Leonardo Gatti
Institution: Manifesta 12
Curated by: Bregtje Van der Haak, Mirjam Varidinis, Andres Jaque, Ippolito Pestellini Laparelli.
Graphic design: Bianca Fabbri
Photos: Delfino Sisto Legnani e Marco Cappelletti
Production: Maria Elena Ciullo
Manufacture: Sartoria Pipi
Music: Una spina nel fianco, Tony La Mantia e Alberto Marcellino
Daytime fireworks: Fuochi Chiarenza
Drums: Giuseppe Misia e Maurizio Auccello 
Supported by: AMMODO and OUTSET.

Leave a comment